Laboratorio di Chimica Analitica e Bioanalitica

Metodologie analitiche innovative per ricerca di base ed applicata nel settore bioanalitico.

Membri del gruppo

Maria Maddalena Calabretta

Ricercatrice a tempo determinato tipo a) (junior)

Jessica Fiori

Professoressa associata

Massimo Guardigli

Professore associato confermato

Elisa Michelini

Professoressa associata

Mara Mirasoli

Professoressa associata

Aldo Roda

Professore Alma Mater

Martina Zangheri

Ricercatrice a tempo determinato tipo b) (senior)

Attività di ricerca

Il gruppo si occupa dello sviluppo di nuovi marcatori per rivelazione mediante luminescenza chimica (bio-, chemi- e termochemiluminescenza) e di metodi bioanalitici immunologici, enzimatici e genici che impiegano questi marcatori per la quantificazione di analiti in matrici complesse. Nel settore delle biotecnologie analitiche vengono sviluppate e caratterizzate nuove proteine bioluminescenti, a loro volta impiegate in biosensori cellulari bioluminescenti per analisi cliniche, agro-alimentari, ambientali e forensi, oltre a saggi cellulari predittivi per la valutazione di sicurezza e funzionalità biologica di composti bioattivi in matrici alimentari o vegetali. Negli ultimi anni, l’attività di ricerca si è concentrata in prevalenza su dispositivi analitici portatili basati su sistemi microfluidici, “Lateral Flow Immunoassay” o biosensori cellulari, utilizzando la stampa 3D per la prototipizzazione rapida dei dispositivi e smartphone o camere CCD portatili per la rivelazione del segnale luminescente. Vengono inoltre sviluppati metodi di “imaging” ultrasensibile in luminescenza per la localizzazione di analiti in campioni biologici (cellule, tessuti) e manufatti artistici. La sezione del laboratorio dedicata alle tecniche separative effettua analisi in campo biomedico, ambientale e nutraceutico (ad esempio ricerca di nuovi “biomarkers”, determinazione di farmaci e loro metaboliti per studi di “drug discovery”, farmacocinetica e biodisponibilità, determinazione di sostanze bioattive in matrici e liquidi biologici, metabolomica “targeted”) mediante strumentazioni cromatografiche quali HPLC/UV-Vis, HPLC/ESI/MS e GC/MS.

Settori ERC

PE4_2 Spectroscopic and spectrometric techniques

PE4_5 Analytical chemistry

PE4_7 Chemical instrumentation

PE4_9 Method development in chemistry

LS9_1 Applied genetic engineering, transgenic organisms, recombinant proteins, biosensors

Coordinatore scientifico

Prof. Aldo Roda

Collaborazioni

Prof. Claudio Baggiani, Dipartimento di Chimica, Università di Torino, (Torino)

Prof. Antimo Gioiello, Dipartimento di Scienze Farmaceutiche, Università degli Studi di Perugia, (Perugia)

Prof. Aldo Laganà, Dipartimento di Chimica, Università La Sapienza, (Roma)

Prof. Giovanni Montini, Fondazione Ca'Granda - Ospedale Maggiore Policlinico (Milano)

Prof. Augusto Nascetti, Scuola di Ingegneria Aerospaziale, Università La Sapienza (Roma)

Prof. Giuseppe Palleschi, Dipartimento di Scienze e Tecnologie Chimiche, Università degli Studi di Roma Tor Vergata (Roma)

Prof. Bruce Branchini, Connecticut College (New London, USA)

Prof. Sylvia Daunert, University of Miami, Miller School of Medicine (Miami, USA)

Prof. Luisa De Cola, Institut de Science et d'Ingénierie Supramoléculaires (ISIS), Université de Strasbourg (Strasbourg, France)

Prof. Arben Merkoçi, Institut Català de Nanociència i Nanotecnologia (ICN2) (Barcelona, Spain)

Prof. Doron Shabat, Tel-Aviv University (Tel-Aviv, Israel)

Prof. Celia Vargas de la Cruz, Universidad Nacional Mayor de San Marcos (Lima, Perù)

Torna su