Ambiti di ricerca

Un percorso attraverso gli ambiti, i progetti e i gruppi di ricerca dove nascono e si sviluppano nuove conoscenze. Scopri le attività di ricerca e di innovazione scientifica dei ricercatori del dipartimento.

Notizie

UniboMagazine
Molecole innovative per la salute: una nuova strumentazione al Dipartimento di Chimica “Giacomo Ciamician”

Innovazione e ricerca

Molecole innovative per la salute: una nuova strumentazione al Dipartimento di Chimica “Giacomo Ciamician”

Ottenuta grazie ad un finanziamento della Fondazione Carisbo, permette di effettuare la cromatografia liquida ad alta prestazione-spettrometria di massa (HPLC-MS) e consentirà di sviluppare nuove ricerche con applicazioni in campo medico e farmacologico

UniboMagazine
Scoperti microrganismi fossili vissuti 3,4 miliardi di anni fa

Innovazione e ricerca

Scoperti microrganismi fossili vissuti 3,4 miliardi di anni fa

Ritrovati in Sudafrica, si tratta della più antica testimonianza di batteri coinvolti nel ciclo del metano: la scoperta amplia le frontiere degli habitat che avrebbero potuto ospitare le prime forme di vita sul nostro pianeta, e potrebbe rivelarsi utile anche per la ricerca di tracce di vita su altri pianeti, a partire da Marte

UniboMagazine
Sigarette a riscaldamento del tabacco e rischio per la salute

Innovazione e ricerca

Sigarette a riscaldamento del tabacco e rischio per la salute

Una ricerca su modelli animali ha evidenziato che le concentrazioni di prodotti tossici rilasciati sono significativamente inferiori rispetto a quelli prodotti dalle sigarette tradizionali, ma l’utilizzo a lungo termine potrebbe contribuire all’insorgenza di malattie polmonari ostruttive e al rischio di cancro

UniboMagazine
Per diagnosticare (e curare) un tumore potremmo cominciare ad “ascoltarlo”

Innovazione e ricerca

Per diagnosticare (e curare) un tumore potremmo cominciare ad “ascoltarlo”

Un gruppo di ricerca coordinato da studiosi dell’Università di Bologna ha messo a punto un sistema innovativo che, sfruttando l’effetto fotoacustico, potrebbe permettere non solo di identificare con maggiore precisione le cellule tumorali, ma anche di guidarne l’eliminazione