Ambiti di ricerca

Un percorso attraverso gli ambiti, i progetti e i gruppi di ricerca dove nascono e si sviluppano nuove conoscenze. Scopri le attività di ricerca e di innovazione scientifica dei ricercatori del dipartimento.

Notizie

UniboMagazine
Con ECLIPSE, test rapidi, affidabili ed economici per rilevare virus, batteri e parassiti

Innovazione e ricerca

Con ECLIPSE, test rapidi, affidabili ed economici per rilevare virus, batteri e parassiti

Coordinato dall’Università di Bologna, il nuovo progetto europeo metterà a punto dispositivi portatili con un livello di sensibilità pari o superiore a quello dei tamponi molecolari PCR, ma con un risultati garantiti in tempi molto più rapidi

UniboMagazine
Il "finto oro" di Cimabue ai raggi X del sincrotrone

Innovazione e ricerca

Il "finto oro" di Cimabue ai raggi X del sincrotrone

Scoperto il fenomeno responsabile dello scurimento della doratura nella "Maestà di Santa Maria dei Servi" a Bologna, grazie alle indagini di un team di ricerca guidato da Cnr-Scitec e Università di Bologna. Lo studio ha esaminato campioni del “pigmento dorato”, adoperato dal pittore fiorentino come sostitutivo della più costosa foglia di metallo. Il risultato è utile per mettere a punto strategie di conservazione preventiva

UniboMagazine
La più antica sepoltura di una neonata in Europa

Innovazione e ricerca

La più antica sepoltura di una neonata in Europa

Rinvenuta in una grotta in Liguria, la piccola bambina – soprannominata “Neve” – è vissuta circa 10.000 anni fa: aveva tra 40 e 50 giorni al momento della morte ed è stata seppellita insieme ad un corredo di ciondoli e perline. La scoperta permette di fare luce sull’antica struttura sociale e sul comportamento funerario e rituale dei cacciatori-raccoglitori nella prima fase del Mesolitico

UniboMagazine
Il restauro degli affreschi? Si può fare con la luce, grazie ad un brevetto Unibo

Innovazione e ricerca

Il restauro degli affreschi? Si può fare con la luce, grazie ad un brevetto Unibo

Studiosi dell’Alma Mater, in collaborazione con il CSIC - Consejo Superior de Investigaciones Científicas, hanno messo a punto una nuova tecnica per il restauro delle opere d’arte, attraverso una soluzione da applicare sulla zona dell’intervento e il trattamento con una fonte luminosa a una specifica lunghezza d'onda